Manicomics Teatro

Scuola di Teatro e Circo Contemporaneo Manicomics

OFFICINA M

L' Officina è sempre stato lo spazio della sperimentazione. È lo spazio in cui si approfondisce la ricerca nel campo dell'espressività, mettendosi alla prova in percorsi sempre diversi, con l’obbiettivo ed il piacere di sperimentare e sperimentarsi attraverso le arti teatrali.
L’Officina nasce dall’incontro di Allegra Spernanzoni di Manicomics Teatro con il gruppo L180 (Graziella Rimondi, Max Polloni, Elena Uber, Grazia Mancini, Francesco Aimi, Simona Fornari, Cristina Tarquini, Chiara Tondini)

Nell'Officina, seguendo la poetica e l’impostazione pedagogica del teatro ideato e praticato dalla Compagnia Manicomics, ogni "Improvvisattore" ha portato - nel tempo - ciò che ha assimilato dal lavoro sull’improvvisazione teatrale, sulla contaminazione dei linguaggi scenici, sull’evoluzione del teatro d’attore o di quello fisico: ognuno ha sempre messo il proprio percorso a servizio del gruppo e dell’evoluzione socio-culturale del territorio in cui opera da anni.

La Compagnia Manicomics, impegnata su molteplici fronti nel campo della formazione, ha voluto in questo modo offrire e offrirsi uno spazio di crescita nel segno della “coralità”, da sempre punto focale del gruppo, dove sperimentare nuove prospettive di ricerca nel campo della cultura e dell'arte del teatro, e coltivare quella parte importante che storicamente ha visto quest’arte come veicolo di interazione e relazione con la società.

I suoi componenti storici sono: Carlo agosti, Agostino Bossi, Matteo Ghisalberti, Maria Spelta, Maria Cristina Tarquini, Fabio Piazzi, Allegra Spernanzoni a cui si aggiungono, oggi, Giulia Costellini, Graziella Trecordi, Arianna Dadati, Mario Susani, Federico Gandi, Loredana Scalambra, Luigina Sverzellati, Riccardo Triggiani, Gloria Traverso, Francesco Bensi, Danilo Campominosi.

Alcuni spettacoli messi in scena da Officina M
CHE COSA SONO LE NUVOLE /2008
IL SIGNOR K /2006
NULLA E’ SERVITO /2005
ESCHILO E VICINIORI /2004

Cortometraggi sviluppati con l'Officina M
2004 - ”Manicarotti” (A.Canepari - A.Spernanzoni). vincitore della Targa F.E.D.I.C. al REGGIO FILM FESTIVAL
2005 - ”Fadeup” per il De André sovversivo (A.Canepari - A.Spernanzoni). partecipazione tra i 10 finalisti al REGGIO FILM FESTIVAL

in strada
2004 – Angeli in strada (liberamente tratto da “Il cielo sopra Berlino” – win wnders) – racconti sotto la tenda – Piacenza – animazione per le strade del centro a Natale
2004 – Arcobaleno di Costituzione (da “La Costituzione spiegata a mio figlia” di Giangiulio Ambrosini) – pittura per famiglie sotto il Palazzo Gotico in occasione del 2 giugno - Piacenza
2006 – Altri natali (tra fumetto underground e teatro di narrazione) – istallazioni narrate di storie di vita natalizie – Natale sotto il Gotico – Piacenza
2007 – Fiocchi di poesia ( clown sotto la neve – da Charlie Chaplin a Capossela) – animazione delle vie e dei negozi della città nel periodo di Natale - Piacenza 2005 – Stelle in città (dalle poesie di Alda Merini dedicate alla notte) – animazione delle vie del centro tra poesia e musica a Natale – Piacenza
2011 - Natale - La ballata del vecchio Scrooge - spettacolo di strada liberamente tratto da “Canto di Natale” di Charles Dickens. Proposta di animazione delle vie della città, durante le festività natalizie


I referenti del percorso sono Allegra Spernanzoni, Rolando Tarquini, Mauro Mozzani, Graziella Rimondi e Matteo Ghsalberti.

La classe si tiene presso la nostra sede di via Scalabrini 19 a Piacenza.

Per informazioni: 333 1741885 oppure 333 9343615 oppure 339 2908344 (in orario pomeridiano)


officina